To top
5 Feb

Fall-winter 21/22, hevolution and hevocation

Under the influence of Hevolution and hevocation, il racconto della collezione Fall-Winter 21/22

Hevō per la Fall-Winter 21/22 si sofferma radicando il proprio credo su questo slogan, che è stato lo “starting point” dell’intera collezione. Un racconto costruito attorno alla descrizione del termine “abitare” che, sopratutto in questi tempi, ha vissuto la contaminazione del mondo domestico con il mondo del lavoro.

Il marchio tiene sempre a sottolineare le sue forti radici pugliesi. Questa regione non è solo una “destination” per le meraviglie paesaggistiche che offre, ma soprattutto per le eccellenze manifatturiere che nel XXI secolo strizzano l’occhio all’ecologia e al rispetto che tutti noi dovremmo prestare alla terra che viviamo. Infatti, il marchio ha deciso di trasformare la macchia mediterranea in palette colori, dedicando una serie di tessuti stampati che simulano l’effetto “comouflage”. È la rappresentazione del cambiamento che la terra ha subìto negli ultimi anni a causa della moria di magnifici olivi secolari, tratto distintivo botanico e fonte di vita: un tributo dichiarato alla terra come simbolo di speranza verso la fine di questa lotta biologica.

Il concetto di preservazione della specie, sia vegetale che animale, è una tematica che Hevō ha esteso attraverso la scelta di materiali ECO per la realizzazione dei capi imbottiti. La funzione dell’isolamento termico, infatti, è realizzata senza l’utilizzo di piume d’oca, bensì con l’aiuto di Sorona® Aura, un brevetto “Dupont”. Il 37% del polimero è realizzato utilizzando ingredienti vegetali rinnovabili, salutando il classico metodo a processo chimico con quello biologico eco-efficiente.

Tratti distintivi, materiali e linea di maglieria

Il carattere e il tratto distintivo del marchio sono i tagli e i volumi, rigore nella forma e nella modellistica, scelta dei materiali e ricerca sullo sviluppo di tessuti accoppiati ad-hoc. La preziosità nelle finiture è una naturale conseguenza di questa attenzione al dettaglio. Lo “statement” dell’azienda dimostra una particolare attenzione a rendere invisibili una serie di passaggi durante la confezione.

I materiali utilizzati lanciano un messaggio chiaro al mondo del sostenibile: le lane ecologiche si fondono con un gusto inglese raffinato, ma contemporaneo. La risultante è la tecnicità di cappotti capaci di sostenere l’impermeabilità all’80%

Il must di questa esplosione di nuove proporste per la stagione che verrà sono:

  • shetland dalla mano soffice e texturizzata;
  • tartan campionati dai colori della terra caratterizzati da linee di colore opposti;
  • lane jersey accoppiate che danno vita alla confezione simil “double” per alcuni capi selezionati;
  • il panno di lana impermeabile;
  • il nylon imbottito con membrane sintetiche riciclate che donano un effetto puffy per una sensazione di comfort;
  • il cotone dalla mano secca per gli impermeabili con la fodera trapuntata imbottita.

Ad accompagnare gli outerwear di questa collezione sarà una linea dedicata alla maglieria, includendo uno spaccato sull’utilizzo del jersey per completare l’outfit contemporaneo. Con hoodie/sweatshirts e track pants dai colori autunnali come i marroni bruciati che rievocano il legno, l’ottanio e il warm olive che rappresenta il colore dell’olio appena franto concludendo con una selezione di pantaloni sartoriali fluidi in gabardine di lana.

Questo articolo è stato tratto da the cube magazine che ha valorizzato la presentazione della nuova linea hevò per il 21/22.